menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Città di Castello, rubano soldi e collanine in oro: adesso si cercano i legittimi proprietari

A seguito dei controlli intensificati su tutta la zona di Città di Castello sono state denunciate per ricettazione due giovani rom che avrebbero rubato banconote di piccolo taglio e collanine. Al lavoro per ritrovare i proprietari della refurtiva

Dopo l’ondata di furti registrata nell’ultimo periodo a Città di Castello e nelle frazioni limitrofe (San Giustino, Pistrino e Selci-Lama), la polizia ha deciso di intensificare i controlli su tutto il territorio. A farne le spese due giovani rom travate in possesso di denaro e oggetti in oro.

Lauto bottino per le due donne, di 20 e 25 anni: 1.190 euro in contanti in banconote da 50 e 20 euro, una tessera sanitaria, una collana a maglie lunga di circa 60 centimetri del peso di 36 grammi, una medaglietta rotonda, del peso di 3 grammi, raffigurante una persona intenta a tirare una palla, un'altra medaglietta di forma rettangolare, del peso di 9 grammi circa, con una dicitura su entrambi i lati.

Dettagli, quelli del bottino importanti, per risalire ai legittimi proprietari. Le autorità hanno infatti chiesto aiuto ai cittadini affinché la refurtiva possa essere restituita.

Alle giovani denunciate per ricettazione, sono state comunque bandite da Città di Castello, come deciso dal questore di Perugia. I controlli sono svolti dal commissariato e del reparto prevenzione crimine Umbria-Marche di Perugia

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento