menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il dramma della crisi, costretto a spacciare perché non ha nulla da mangiare

L'uomo è stato trovato in possesso di 85 grammi di sostanza stupefacente, è stato così denunciato a piede libero per spaccio dagli agenti della Questura di Perugia

Hanno notato un uomo che si aggirava tra le siepi, in via Manuali. Ma appena accortosi della presenza degli Agenti, ha tentato di allontanarsi. Gli uomini della Questura di Perugia, a quel punto, hanno ben pensato di fermarlo e chiedergli cosa stesse facendo.

L’uomo ha farfugliato qualche spiegazione poco credibile, mostrando un certo nervosismo. Gli agenti hanno quindi voluto vederci chiaro e lo hanno quindi perquisito, trovandogli addosso un intero panetto di sostanza solida di colore marrone e un frammento più piccolo dello stesso tipo di materiale.

Le successive analisi della polizia scientifica hanno permesso di accertare che si trattava di droga della famiglia dei cannabinoidi, per un peso complessivo di circa 85 grammi.

Così, gli uomini della Volante hanno sequestrato il tutto e hanno compiuto verifiche più approfondite sull’uomo. D.N., anno 1957, è risultato incensurato e ha fatto capire di avere da qualche tempo delle difficoltà economiche poiché non svolge alcuna stabile attività lavorativa.

In sostanza, secondo la versione del 57enne, avrebbe iniziato a vendere droga per procurarsi il denaro necessario al proprio sostentamento. Così, considerando la sua posizione, la Polizia ha denunciato D.N. a piede libero per spaccio di sostanze stupefacenti.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento