Vallo di Nera, picchia la moglie e si butta dal balcone: carabinieri lo salvano

Torna ubriaco a casa e picchia la moglie davanti ai figli minori, ma all'arrivo dei carabinieri l'uomo tenta la fuga dal balcone, ma rimane appeso alla balaustra e viene salvato

Dramma sfiorato a Vallo di Nera, dove è andato in scena il classico caso di maltrattamenti in famiglia con una coppia di coniugi rumeni che litiga e il marito che comincia ad alzare le mani.

Il proseguio di questa storia dalla provincia, si sviluppa con un litigio intorno alla mezzanotte, urla e botte, con la donna che si rifugia in una stanza con i figli minorenni per liberarsi dalle grinfie dell'uomo, tornato a casa ubriaco.

Secondo la ricostruzione fornita dai carabinieri di Norcia, lo straniero, a questo punto prova a sfuggire all'arrivo dei carabinieri, allertati dai vicini, lanciandosi dal balcone. Prima, però, l'uomo butta fuori diversi oggetti, come vestiti ed una coperta, poi rivelatasi fondamentale per la sua sopravvivenza.

L'uomo, infatti, cade nel vuoto dopo essere rimasto appeso, ma due carabinieri per limitare i danni dalla caduta afferrano la coperta e attutiscono l'impatto al suolo del corpo. L'uomo è ricoverato in ospedale con una prognosi di 30 giorni per le numerose ferite riportate ed ha rimediato una denuncia per maltrattamenti.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • Mariano Di Vaio, l'influencer-imprenditore che fattura milioni: nuova sede a Perugia

  • Incidente sulla E45, tir si ribalta e blocca la strada: un ferito, traffico bloccato

  • Umbria, dal fiume Nera riemerge un cadavere: indagini in corso

Torna su
PerugiaToday è in caricamento