menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quando la ritorsione corre via chat: "Minacciato e ricattato per non aver accettato l'incontro sessuale"

A raccontarci l'accaduto è un giovane della provincia di Perugia, che ha voluto denunciare l'episodio di estorsione di cui è stato vittima. Tutta la vicenda

Non è la prima volta che denunciamo i "demoni" del web, persone senza scrupoli che si approfittano di qualche vittima di turno per estorcere denaro, pensando di sparire e di farla franca nell'anonimato del mondo virtuale. A raccontarci un'altra brutta testimonianza, anche per mettere in guardia altri utenti dei social , è un giovane ragazzo della provincia di Perugia, minacciato e ricattato dopo aver contattato una ragazza attraverso un sito di incontri. "Mi ha detto che per vederci dovevo spendere 150 euro, io sono rimasto allibito e la nostra conversazione è finita lì", racconta il giovane, che per tutelare la sua privacy chiameremo Luca. "Mi ha poi ricercato, chiedendomi di incontarci e incalzando che se non pagavo subito, avrebbe diffuso le nostre conversazioni erotiche ai miei familiari e amici". In particolare, racconta Luca, la cosa che più mi ha sorpreso è che conosceva i nomi dei miei parenti e anche dove abitassi". 

Donne bellissime lo invitano a fare sesso in chat, lui ci casca: "O paghi o ti roviniamo"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento