menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sgrida il fidanzato su Whatsapp, derisa sul web: il messaggio vocale diventa L'esorcista

La donna, che ha presentato un esposto presso la procura della Repubblica di Perugia attraverso il suo legale – l’avvocato Alessia Modesti – vuole vederci chiaro e capire chi possa esserci dietro la cabina di regia di un grave quanto insulso “gioco”

Succede anche questo. Che il bullismo, fenomeno tristemente noto e dilagante fra giovanissimi, possa colpire indistintamente anche gli adulti, con esiti non meno “devastanti”. E’ quanto accaduto a una giovane donna perugina, madre di un bimbo e divenuta bersaglio nel tempo di attacchi gratuiti e ingiustificati da parte di qualcuno che ha deciso di mettere al rogo una sua vicenda personalissima. Il rogo in questione è l’anonimo mondo del web, dove sono iniziati a circolare dei video con la voce della donna estrapolata da alcuni messaggi vocali inviati all’allora fidanzato, attraverso il sistema di  messaggistica istantanea di whatsapp.  

Il contenuto dei messaggi, in cui la donna dava sfogo alla sua gelosia e alla contrarietà rispetto ai comportamenti del suo ex, inadeguati – secondo lei – a una vita di relazione, sono stati indebitamente estrapolati e manipolati da qualcuno che ha pensato bene di ironizzare su una faccenda intima che riguarda la vita di due persone adulte. Attraverso la chat istantanea, alla donna viene recapitato un video, riconducibile ad uno spot pubblicitario, con la sua voce e i contenuti di quelle conversazioni estrapolate e iniziate a circolare. E’ lo stesso fidanzato ad allertarla di quanto stava accadendo a loro insaputa.

La donna, che ha presentato un esposto presso la procura della Repubblica di Perugia attraverso il suo legale – l’avvocato Alessia Modesti – vuole vederci chiaro e capire chi possa esserci dietro la cabina di regia di un grave quanto insulso “gioco”, magari fatto senza pensare alle reali conseguenze che questo ha provocato.

Ma non finisce qui perché, pur credendo che la situazione finisse lì, entro i canoni del “goliardico”, ecco che un altro video con le immagini del film “L’esorcista” ha iniziato da poco a circolare attraverso gruppi e contatti via whatsapp, anche questa volta con la sua voce estrapolata dai messaggi privati inviati all’ex. Una situazione non solo mortificante per una giovane madre bersagliata da un gioco crudele, ma estremamente lesivo di una vicenda personalissima che ora è alla mercè della pubblica piazza dei social. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento