Cronaca

Primo atto della Governatrice Tesei: la Regione parte civile nel processo di Sanitopoli

Nella prima giunta presa la decisione e nominato l'avvocato per difendere la massima istituzione regionale

Nella prima giunta regionale, andata in scena questa mattina, la Governatrice Donatella Tesei ha voluto subito lanciare un segnale di forte discontinuità rispetto al passato. La Regione dell'Umbria si costituirà parte civile, nei confronti di tutti gli imputati, nel procedimento penale di Sanitopoli che ha determinato la caduta della Giunta Marini e di tutti i vertici dell'azienda ospedaliera di Perugia.

Nell'inchiesta sono finiti anche Gianpiero Bocci, ex segretario regionale del Pd, e l'ex assessore alla sanità, Luca Barberini. Donatella Tesei, con il pieno appoggio di tutti gli assessori e la maggioranza, ha  nominato quale difensore l’avvocato Anna Rita Gobbo, del Servizio Avvocatura regionale. 

Inchiesta sanità, il legale: "La posizione di Bocci è leggera e difendibilissima, non ci sono sue intercettazioni" 

Inchiesta Sanità, Duca non risponde ma nelle intercettazioni: terrorizzato da spie, carcere e reati

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo atto della Governatrice Tesei: la Regione parte civile nel processo di Sanitopoli

PerugiaToday è in caricamento