Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Assisi

Erano stati cacciati per reati e molestie da Assisi, ma sono tornati di nuovo: altro Daspo

Due persone, conosciute alle forze dell'ordine, sono state denunciate per violazione del Daspo urbano emesso dal Questore di Perugia

Gli agenti del Commissariato di Assisi, in collaborazione con il personale militare dell’Esercito Italiano dell’Operazione Strade Sicure, hanno rintracciato due persone che non potevano trovarsi nel territorio comunale di Assisi, in quanto destinatari di fogli di via e provvedimenti di daspo urbano.

Un cittadino di nazionalità nigeriana, classe 1992, regolare sul territorio nazionale, già conosciuto alle forze dell’ordine e già arrestato dalla Polizia di Stato per resistenza a pubblico ufficiale, è stato trovato nel piazzale della basilica di Santa Maria degli Angeli e denunciato per la violazione del provvedimento del Questore emesso a suo carico a settembre 2018.

Nel corso di un ulteriore servizio di controllo alla stazione ferroviaria di Santa Maria degli Angeli gli uomini del Commissariato hanno rintracciato, nella sala d’attesa un 39enne, di origini balcaniche, con numerosi precedenti di polizia con a proprio carico un provvedimento del Questore di Daspo urbano perché a più riprese aveva infastidito e molestato i viaggiatori. Anche per lui è scattata la denuncia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erano stati cacciati per reati e molestie da Assisi, ma sono tornati di nuovo: altro Daspo

PerugiaToday è in caricamento