Cronaca

Bombe carta in piazza per festeggiare la promozione del Grifo: Daspo del Questore per due tifosi

Stadi vietati a 2 supporter del Perugia: uno non potrà seguire partite dal vivo per 3 anni, il secondo per 1 anno e 3 mesi

Due Daspo, cioè divieti di partecipare a manifestazioni sportive, sono stati emessi dal questore della Provincia di Perugia Antonio Sbordone, dopo i festeggiamenti in piazza IV Novembre per la promozione diretta in serie B del Perguia.

Il questore ha adottato i due provvedimenti a seguito del lancio di alcune bombe carta fatti esplodere nel mezzo della manifestazione in centro. Un petardo lanciato in mezzo alle persone, nell'esplodere ha provocato un’ustione ad una gamba ad una donna presente in piazza.

I Daspo sono stati emessi rispettivamente per 3 anni a carico di una persona e per 1 anno e 3 mesi per il secondo soggetto, entrambi individuati tra i tifosi del Perugia.

Ai due tifosi viene vietato l’accesso su tutto il territorio nazionale ai luoghi in cui si svolgono tutte le manifestazioni sportive di calcio di coppa Italia, coppe internazionali, campionato e amichevoli alle quali partecipino squadre di calcio militanti in campionati nazionali professionistici e dilettantistici regolarmente iscritte alla Figc e  in tutte le competizioni ufficiali ed amichevoli delle rappresentative nazionali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bombe carta in piazza per festeggiare la promozione del Grifo: Daspo del Questore per due tifosi

PerugiaToday è in caricamento