rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca Ponte San Giovanni / Via Adriatica

Gli "rubano" il posto alle slot machine, dopo gli insulti e le minacce distrugge le auto nel parcheggio: processato

L'uomo è accusato di aver rigato e forato la carrozzeria delle auto del proprietario della sala da gioco

Un marocchino di 37 anni, difeso dall’avvocato Gaetano Figoli, è finito davanti al giudice con l’accusa di danneggiamento di tre autovetture parcheggiate di fronte a un esercizio commerciale a Ponte San Giovanni.

L’uomo sarebbe stato visto da alcuni passanti mentre “danneggiava le autovettura parcheggiate all’interno del piazzale sito a Perugia in via Adriatica … nei pressi dell’esercizio commerciale … e dunque esposta per necessità e consuetudine alla pubblica fede”.

Secondo l’accusa, l’uomo avrebbe rigato la fiancata destra di un Pajero, con un punteruolo avrebbe rigato e forato le portiere di un’altra jeep Mitsubishi e “causato rigature lungo la fiancata destra e sul portellone posteriore” di una Hunday di proprietà del titolare dell’esercizio commerciale.

L’episodio delittuoso è avvenuto il 22 gennaio del 2020.

Nel corso dell’udienza sono state sentite le persone offese, le quali hanno affermato che l’imputato era all’interno del locale, intento a giocare alle slot machine. Ad un certo punto poggiava una lattina sul macchinario, per segnalare che era occupato, e usciva a fumare una sigaretta.

Entrava in sala una ragazza cinese che si metteva a giocare proprio con la slot machine lasciata libera dall’imputato. Il quale rientrando e vedendo la postazione occupata, iniziava ad urlare e minacciare prima la ragazza e poi il titolare del locale. Per quasi un’ora non faceva altro che entrare e uscire dalla sala insultando e minacciando, nonostante gli inviti del titolare a uscire e non tornare.

Dopo l’ultima volta che l’imputato usciva dal locale, il proprietario sentiva dei rumori provenire dal parcheggio. Una volta uscito per controllare non vedeva nessuno, ma trovava le auto danneggiate. Il giorno dopo alcuni avventori del locale riferivano di aver visto l’imputato danneggiare le vetture.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli "rubano" il posto alle slot machine, dopo gli insulti e le minacce distrugge le auto nel parcheggio: processato

PerugiaToday è in caricamento