Cronaca Spoleto

Disordini e violazioni al regolamento della comunità, il giudice revoca l'affidamento e lo rispedisce in carcere

Spoleto, protagonista un giovane che scontava la condanna per un'estorsione presso una struttura di accoglienza nello Spoletino

Il giudice gli aveva concesso di scontare la pena in una comunità, ma ne ha combinate troppe e i responsabili hanno chiesto l'intervento delle forze dell'ordine ed è tornato così in carcere.

I Carabinieri della Compagnia di Spoleto hanno eseguito un ordine di carcerazione nei confronti di un giovane al quale era stata concessa la misura di affidamento in prova in una comunità dello Spoletino.

Il provvedimento è giunto dopo che i responsabili della struttura di accoglienza avevano segnalato le continue violazioni dell’uomo all’interno ai regolamenti della struttura e nei confronti di ospiti e personale.

Comportamenti che sono stati valutati negativamente dal magistrato che ha così deciso per il ripristino della misura cautelare più grave, cioè la carcerazione.

Il giovane deve scontare una condanna per un’estorsione compiuta in un’altra regione.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disordini e violazioni al regolamento della comunità, il giudice revoca l'affidamento e lo rispedisce in carcere
PerugiaToday è in caricamento