menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Roma a Perugia in taxi con due chili di droga per rifornire i pusher in vista della Fase 2

La scoperta è stata fatta dalla stradale di Terni all'altezza di Narni. Il trafficante è residente a Perugia

Era partito in taxi da Roma, con un carico di droga, direttamente da portare a Perugia per rifornire i clan in vista della Fase 2 che permette maggiori spostamenti in  tutta la Regione. Un viaggio costoso, per il pusher, finito anche molto male: arrestato e tutta la droga sequestrata. La scoperta è stata fatta dalla Polizia che ha fermato il taxi sul raccordo Orte-Terni, all’altezza del Comune di Narni, per un normale servizio di vigilanza stradale.

Gli agenti hanno fatto accostare il veicolo ma hanno subito notato che il passeggero - un 40enne tunisino - alla vista delle divise, ha iniziato a nascondere qualcosa sotto al sedile. Immediata dunque è scattata la perquisizione che ha dato esito positivo: scoperti e sequestrati quasi due chili di hashish diviso in panetti. L'uomo ha solamente ammesso di avere acquistato il "carico" a Roma e di avere intenzione di portarlo a Perugia. Lo straniero infatti è residente nel capoluogo umbro ed è stato più volte arrestato sempre per motivi di spaccio: nel 2013, 2015 e 2018. Ora rischia l'espulsione dal Paese. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento