rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca Norcia

Il re del cashmere Cucinelli dal palco della Leopolda: "Angeli della pietra per Norcia"

L'imprenditore ospite alla manifestazione renziana per raccontare di Norcia, del suo bellissimo borgo e della sua storia. "Ricostruire per dare speranza alla gente"

Gli angeli delle pietre come gli angeli del fango. Quelli che vissero e aiutarono la terribile alluvione di Firenze negli anni 60'. "Riguardando i ragazzi che hanno fatto questo lavoro, mi sono chiesto: noi non potremmo fare quelli della pietra? Aiutare e ricostruire le nostre bellissime città. Poi ricostruiremo le chiese". A prounciare queste parole, è Brunello Cucinelli. 

Alla tradizionale manifestazione renziana, è salito sul palco anche lui,  il re del cashmere, imprenditore perugino molto legato a Norcia. Alla platea fiorentina Cucinelli ha voluto raccontare della nostra Norcia, borgo speciale. "Sono nato in un paese, vivo in un paese, credendo che non esista povertà morale e solitudine. Mi sono ispirato alle parole di Jean-Jacques Rousseau, le città sono difficili da vivere, dobbiamo tornare nei borghi, ridiscutere, riprogettare l'umanità". 

E proprio da questo Cucinelli è partito per introdurre Norcia: "La bellissima Norcia, un villaggio speciale con produzioni di qualità e disoccupazione zero. Negli anni 2000 tre monaci americani benedettini decisero di ritornare in questa splendida città e riaprire il monastero di san Bendetto chiuso da 180 anni, quello adiacente alla meravigliosa cattedrale distrutta. Riportando spiritualità e misticità, cercando di riscoprire gli ideali di San Bendetto".  

Cosa era Norcia la scorsa settimana? "Un borgo dove si poteva curare il mal dell'anima", racconta emozionato Cucinelli. "Grande tragedia, ma senza perdite umane, e ricostruire la città fa la differenza. Ricostruirla in tempi rapidi. Ha resistito bene, le case sono rovinate ma in piedi, il monastero vorrà ricostruito subito perchè se i monaci tornano in città non abbiamo perso niente. Se gli abitanti  nei container vedranno gru per ricostruire chiese e case, allora non perderanno le speranze". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il re del cashmere Cucinelli dal palco della Leopolda: "Angeli della pietra per Norcia"

PerugiaToday è in caricamento