Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Città di Castello

Crollo della diga di Montedoglio, la perizia scagiona gli imputati: "Lavori fatti male sin dall'inizio della costruzione"

La Corte d'appello di Firenze assolve tutti gli accusati per la caduta di un concio della muratura dell'invaso il 29 gennaio del 2010

Confermata l'assoluzione per l'ingegner Stefano Cola, tecnico di ente Acque Umbre Toscane, e per l’architetto Diego Zurli. Così la Corte d'Appello III sezione penale si è pronunciata nei confronti dei due imputati dell'inchiesta sul crollo della diga di Montedoglio.

La relazione stilata dal perito nominato dal tribunale, Sossio Del Prete, ha confermato la fondatezza delle ragioni poste a base dell'assoluzione degli imputati pronunciata dal giudice Giulia Soldini. Secondo quanto emerso la perizia avrebbe individuato tra le cause del crollo "la cattiva esecuzione del giunto di base della parete". Al momento della realizzazione ci sarebbe stata una mancata attenzione che avrebbe "minato in maniera occulta e irreparabile la sicurezza della struttura". Una situazione che però non avrebbe permesso di prevedere il disastro.

Una sentenza in linea con quanto accaduto nel processo di primo grado, svoltosi tre anni fa. Anche in quella circostanza gli imputati vennero assolti poiché ritenuti estranei ai fatti. Secondo il tribunale di Arezzo le responsabilità sarebbero state da attribuire a chi progettò e costruì l'invaso. Persone che adesso non sono più in vita.

In aula l'avvocato Luca Fanfani in difesa dell'ente Acque Umbre Toscane e Piero Melani Graverini in difesa degli imputati.

Nella notte del 29 gennaio 2010 si verificò il crollo di un concio della diga di Montedoglio causando grande preoccupazione per decine di persone che vivevano nella zona. Un evento inatteso che oltre a destare particolare clamore, è stato l'avvio di un lungo procedimento di indagine che ha tenuto impegnata la procura della Repubblica per 11 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo della diga di Montedoglio, la perizia scagiona gli imputati: "Lavori fatti male sin dall'inizio della costruzione"

PerugiaToday è in caricamento