Crisi, pochi soldi per la droga: pusher si danno agli scippi

La Polizia sta monitorando il fenomeno degli scippi, piccole rapine e spaccate. E tra arresti e denunce emerge la nuova vocazione dei pusher a causa della crisi che frena anche l'acquisto delle droghe

Gli scippi, i furti, le spaccate e persino le piccole rapine potrebbero essere una sorta di evoluzione del crimine legato ai clan stranieri a causa della crisi economica. In particolare sarebbero i piccoli spacciatori - meno soldi in circolo meno acquisto di stupefacente -  quelli più propensi a cambiare pelle (criminale) per continuare ad assicurarsi un reddito "esentasse".

Una ipotesi che è stata ribadita dallo stesso Capo della Squadra Mobile Marco Chiacchiera nel corso di una conferenza stampa sulla cattura di un rapinatore tunisino. "Molti maghrebini - ha spiegato Chiacchiera - sono arrivati a Perugia per spacciare droga ma la crisi economica ha ridotto pure i consumi degli stupefacenti. Perciò alcuni di loro si dedicano ad altri reati come, appunto, gli scippi".

Si andrebbe alla ricerca di oro e argento che possono essere rivenduti direttamente presso alcuni negozi specializzati ma che comunque, se seri, richiedono garanzie sulla provenienza della merce. "I negozi compro-oro - ha spiegato Chiacchiera - consentono di monetizzare in breve la refurtiva. Nel complesso i commercianti della città ci parlano di una situazione migliorata dal punto di vista della microcriminalita". Almeno sul fronte dello spaccio. I più a rischio restano come al solito gli anziani e anche le donne. Un allarme che già da tempo si registra in città e che è un altro dei mille volti della crisi di casa nostra. C'è da dire che comunque mai come in questo periodo Carabinieri e Polizia hanno messo a segno catture e recuperi a tempo di recordo.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Pizza a lievitazione naturale, ecco le migliori pizzerie di Perugia

  • Documento Unico di Circolazione e bollo auto, cosa è cambiato nel 2020

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Omicidio Polizzi, libero il killer Menenti. Il fratello della vittima pubblica le foto del cadavere: "Ecco come lo ha ridotto"

  • Spara con un fucile alla sorella e al fidanzato: 32enne in Rianimazione

Torna su
PerugiaToday è in caricamento