menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Umbria sempre più in crisi, non tira vento di ripresa per il "polmone" d'Italia

E' stato presentato oggi, 12 novembre, il rapporto sulla "Economia dell'Umbria", redatto da Banca d'Italia. Un rapporto che mette in luce una situaizione a dir poco critica sia per il settore terziario che per quello edile. In lieve ripresa il manifatturiero

La crisi economica pesa ancora come un macigno sulle industrie locali. A dirlo è il rapporto sulla "Economia dell'Umbria" redatto da Banca d'Italia e illustrato stamani, 12 novembre,  nella sede della filiale di Perugia. Non c’è vento di ripresa quindi per il polmone d’Italia con un’attività economica che continua a mantenersi debole.

Un quadro che lascia perplessi con un tasso di disoccupazione che ha raggiunto il livello più alto degli ultimi 20 anni e la sempre più intensa contrazione del credito all'economia. A dare speranze invece è il manifatturiero con “una modesta ripresa”, come è stato detto durante la presentazione del rapporto. Nessun miglioramento, invece, per il settore edile, mentre per il terziario è stato registrato un quadro leggermente più negativo dell'industria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento