menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"La piazza senza regole ": via Curtatone e Montanara tra furti , aggressioni e spaccio ora. L'appello dei cittadini

"E' ora di porre fine a questo stato di fatto, non possiamo più vivere in queste condizioni, chiediamo aiuto non solo per noi ma anche per i residente della zona"

L'area del sottopasso pedonale  che collega via Campo di Marte con via Curtatone e via Montanara , in particolare la piazzetta condominiale ad uso pubblico,  tra delinquenza e spaccio - hanno dichiarato i residenti e operatori commerciali -  "è divenuta terra di nessuno". Nonostante il recente posizionamento di alcune telecamere di sorveglianza, che inizialmente avevano dato un effetto positivo al problema  , oggi,  come prima se non peggio, la zona è tornata a vivere lo stesso clima di paura con furti e aggressioni.  A denunciare alle forze dell'ordine l'ennesimo fatto di violenza sono stati  Gianfranco Barlozzi e il figlio Diego , titolari di un'attività che ha sede proprio nella piazzetta. 

La mattina, all'arrivo presso la sede della loro impresa,  oltre a trovare infranto il vetro del furgone dell'azienda ( per asportare qualche oggetto ed un cellulare ) notano anche il tentativo di violazione della vetrata mediante l'utilizzo di una punta di diamante ; tentativo di sfondamento fallito in quanto il vetro era blindato. " Ho inviato un messaggio al sindaco - ha dichiarato Diego Barlozzi - per segnalare quanto sia divenuta pericolosa questa zona e per chiedere un incontro congiunto con le forze dell'ordine ".  In effetti , anche alla luce del giorno,   si nota  la presenza di extra comunitari che, senza alcun timore , spacciano e trafficano stupefacenti anche a ragazzi giovani. Il problema non si ferma solo a questo fenomeno perché la sera, gli stessi spacciatori, a gruppetti, bivaccano e bevono alcool lasciando sparse le bottiglie di vetro che spesso vengono lanciate e infrante spargendo frammenti di vetro sulla piazzetta.  La domanda degli operatori è " chi fornisce dalle 20 in poi  bottiglie di vetro a questi soggetti per lo più tossici?

"A questo disagio si aggiunge anche la paura dei dipendenti di alcune attività commerciali del posto che più volte sono stati oggetto di minaccia o di tentativi di rapina e questo si ripercuote anche ai clienti che, per evitare questi rischi , vanno altrove.  " Quando ci sono problemi la Polizia Municipale non interviene - commenta Gianfranco Barlozzi -  è presente solo per fare le multe alle auto anche se la piazza è privata e resa ad uso pubblico per nostra concessione. Solo le forze dell'ordine intervengono alla chiamata ma poi , dopo dieci minuti , tutto torna come prima !  E' ora di porre fine a questo stato di fatto, non possiamo più vivere in queste condizioni, chiediamo aiuto non solo per noi ma anche per i residente della zona ".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento