Cronaca

Coronavirus, medici volontari per le vaccinazioni: dopo l'appello sui social è boom di proposte di disponibilità all'Usl

Positiva la risposta dei colleghi all'appello lanciato dal dottore Giacomo Crinò: "Facciamo qualcosa per essere liberi tutti più velocemente"

L’Usl Umbria 1 ha approvato un regolamento che prevede l’utilizzo di “personale qualificato che, sotto forma di volontariato, manifesta la propria disponibilità a titolo gratuito” per somministrare il vaccino alla popolazione.

Una decisione che arriva dopo che un medico, il dottore Giacomo Crinò, aveva proposto la sua disponibilità con un post sui social, subito dopo aver fatto il vaccino.

Coronavirus: "Io, medico già vaccinato, vorrei dare una mano nelle vaccinazioni, gratuitamente"

Nella delibera dell’Usl si afferma che “sono pervenute numerose richieste di adesione volontaristica alla campagna vaccinale SARS-CoV-2 da parte di personale sanitario” volontario.

Nel documento si chiarisce che la collaborazione è “resa a titolo gratuito da medici laureati in medicina e chirurgia abilitati all’esercizio della professione medica, o di altro personale, eventualmente anche collocati a riposo, (di età non superiore a 70 anni)” e “prevede lo svolgimento di attività senza alcun vincolo di subordinazione nei confronti dell’Azienda e non dà luogo a rapporto di pubblico impiego, né conseguentemente diritto ad alcun trattamento economico assistenziale e/o previdenziale”.

Il personale volontario “potrà rendere la propria disponibilità solo a seguito di preventiva vaccinazione anti SARS-Cov-2” e le vaccinazioni si svolgeranno “presso i punti vaccinali individuati e saranno articolate in maniera flessibile, tenuto conto della programmazione dell’attività oraria, secondo accessi e con modalità da concordare” fino al perdurare della campagna di vaccinazione.

Le domande dovranno essere inoltrate utilizzando il modulo predisposto dall’Usl Umbria 1.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, medici volontari per le vaccinazioni: dopo l'appello sui social è boom di proposte di disponibilità all'Usl

PerugiaToday è in caricamento