menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Continua la campagna anti-Umbria sui contagi, ma il bollettino smentisce tutti: zero contagiati anche oggi, zero morti

E i tamponi - preventivi e nei luoghi di lavoro - non sono certo diminuiti: oltre 1200 nelle ultime 24 ore. Eppure Governo, giornali tornano a mettere muri per bloccare la Fase 2 e il futuro dell'Umbria

Mentre il ministro Boccia, il Governo e i grafici tratti dal controverso dossier sul rischio contagio continuano ingiustamente a mettere muri per la mobilità (turistica soprattutto) in ingresso e in uscita dall'Umbria - dal 3 giugno, secondo la presunta saggia task-force nazionale, la nostra regione potrebbe ospitare solo Molisani e Lombardi - anche oggi il bollettino regionale sul contagio smentisce tutti e tutto. Zero contagi, zero morti, ricoveri ridotti ai minimi e terapie intensive ormai completamente svuotate dai pazienti covid umbri.

Questi dati sono la dimostrazione - da giorni, settimane - che sull'Umbria quei calcoli sono un danno incalcolabile all'economica, all'immagine e alla dignità di amministratori, volontari, operatori sanitari... e cittadini.

Ecco i dati ufficiali aggiornati alle ore 8 di venerdì 22 maggio: complessivamente 1.429 persone (invariato) in Umbria sono risultate positive al virus Covid-19, gli attualmente positivi sono 71(-5). I guariti sono 1284 (+5); risultano 15 clinicamente guariti (invariato); i deceduti sono 74 (invariato). Dei pazienti positivi attualmente sono ricoverati in 18 (-1); di questi 2 (invariato) sono in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 489 (-10), sempre alla stessa data risultano 21.629 (+387) persone uscite dall’isolamento. Nel complesso, entro le ore 8 del 22 maggio, sono stati effettuati 61.679 tamponi (+1225).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento