Cronaca

Covid, forte calo ricoveri, terapie intensive sotto la soglia di rischio. Pastorelli: "Riaprire servizi e ambulatori"

L'andamento dell'epidemia in Umbria si è stabilizzato ma le buone notizi arrivano dal fronte ospedaliero

L'andamento dell'epidemia in Umbria si è stabilizzato anche se i numeri si sono attestati sotto l'indice 100 ogni 100mila abitanti, in piena zona gialla anche se questo agognato risultato difficilmente sarà certificato dalla prossima settimana dal Ministero della Salute. Il dato più importante, emerso della conferenza stampa dei nucleo epidemiologico dell'Umbria, stavolta arriva dagli ospedali regionali. Con il calo dei contagi, anche i reparti Covid e le terapie intensive sono in forte calo addirittura sotto la soglia di allarme dell'30 per cento dei posti occupati. In terapia intensiva dai 68-70 posti occupati nella fase più acuta della terza ondata si è finalmente scesi a quota 35, mentre sui ricoveri ordinari si è toccata quota 292 contro i 460 del momento più nero. E le previsioni per i prossimi 10 giorni indicano ulteriori posti liberi dato che il dato di ricoveri dovrebbero seguire, con 15 giorni di ritardo, l'andamento della curva dei contagi regionali. 

ricoveri-covid-2

Dati dunque in forte ribasso che stanno spingendo l'assessore Coletto a riorganizzare i servizi, gli ambulatori e altre strutture che sono stati stoppati per via della pandemia. Anche dal capogruppo della Lega, Pastorelli, spinge per recuperare le prestazioni perdute in ambito sanitario: "Un nuovo impulso alla campagna vaccinale al punto che in Umbria siamo arrivati a somministrare oltre il 91 per cento delle dosi disponibili, terza regione in Italia dopo Veneto e Valle d’Aosta. Altra notizia positiva riguarda il dato relativo all’occupazione delle terapie intensive in Umbria che scende sotto la soglia critica del 30 per cento. Condizione che permetterà all’assessore Coletto – conclude - di considerare a breve la riorganizzazione dei presidi ospedalieri e di ripristinare servizi interrotti a causa della congestione dei nosocomi arrivando così a recuperare le liste di attesa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, forte calo ricoveri, terapie intensive sotto la soglia di rischio. Pastorelli: "Riaprire servizi e ambulatori"

PerugiaToday è in caricamento