Cronaca

Lotta al Covid, importante successo dell'Ospedale di Perugia: primo sequenziamento dei tamponi in autonomia. Il successo della professoressa Mencacci

Esulta l'assessore Luca Coletto: da ora in poi quindi  non sarà più necessario inviare i campioni a Teramo

Un altro importante traguardo raggiunto dall'Azienda Ospedaliera di Perugia oggi pomeriggio e che è destinato a rendere autonoma la sanità di casa nostra anche sul fronte virus e batteri. Il Laboratorio di microbiologia ha effettuato il primo sequenziamento dei tamponi relativi alle varianti di Covid in maniera totalmente autonoma. "Un grande risultato - ha spiegato l'assessore Luca Coletto - che premia il lavoro condotto in questi anni dalla professoressa  Antonella Mencacci e il suo staff che ha dato all'Umbria la possibilità di rendersi autonoma sul fronte del sequenziamento non solo per individuare varianti del covid, ma anche in futuro per altri virus o batteri".

Da ora in poi quindi  non sarà più necessario inviare i campioni a Teramo e così l'Umbria sta pian piano, spiegando le vele per uscire migliorata da questi anni di pandemia.  "Si tratta di 48 sequenze relative alla Flash Survey di lunedì scorso - ha spiegato la professoressa Mencacci-  tutte risultate eccellenti da un punto di vista tecnico. Ringrazio infinitamente i colleghi di Teramo e dell’Istituto Zooprofilattico dell’Umbria che ci hanno ottimamente supportato finora. Un grazie speciale va alla professoressa Roberta Spaccapelo e a tutto il team di tecnici per la loro competenza e dedizione".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta al Covid, importante successo dell'Ospedale di Perugia: primo sequenziamento dei tamponi in autonomia. Il successo della professoressa Mencacci
PerugiaToday è in caricamento