menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, vigilanza in zona arancione: 456 persone controllate e 4 multate, 154 le attività commerciali ispezionate

Multata una persona in giro, da fuori comune, oltre le ore 22. Sanzione per non indossare la mascherina per un'altra persona

Il prefetto di Perugia aveva annunciato che i controlli nell’ambito del rispetto delle misure urgenti per il contenimento della diffusione del virus Covid19 sarebbero stati più stringenti, dopo l’inserimento dell’Umbria nella zona arancione (qui le restrizioni), e nei giorni 11 e 12 novembre sono subito aumentate le cifre: 456 persone controllate e 4 multate, 154 le attività commerciali ispezionate.

L’11 novembre le forze dell’ordine hanno controllato 217 persone e ieri 239. Quattro persone multate per mancato utilizzo delle mascherine o perché provenienti da altri comuni, in violazione della zona arancione. Come nel caso di una persona fermata dalla Polizia municipale in piazza Vittorio Veneto e per il quale è scattata la multa di 400 euro perché non poteva circolare e per di più in orario notturno (il coprifuoco scatta alle 22). Un’altra multa è stata fatta ad una persona che camminava senza mascherina, in via del Macello.

E nel fine settimana sono previsti ulteriori inasprimenti nei controlli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento