Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Coronavirus: diminuisce il numero dei controlli, ma cresce quello delle persone multate

Fermate 583 persone ed elevate 16 multe. Tutto a posto nelle 155 attività commerciali ispezionate dalle forze dell'ordine

Diminuiscono i controlli, ma aumentano le multe. È quanto emerge dai dati della Prefettura di Perugia e relativi al monitoraggio dei servizi di controllo inerente le misure urgenti per il contenimento della diffusione del virus Covid-19.

Le forze dell’ordine hanno fermato martedì 23 febbraio, nella provincia di Perugia, 583 persone (lunedì 22 febbraio erano state 614) e ne hanno multate 16 (erano state 10 lunedì scorso) per mancato utilizzo della mascherina, assembramenti, violazione del coprifuoco serale o per spostamenti non consentiti.

Non sono state fatte denunce per inosservanza del divieto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per le persone in quarantena perché risultate positive al virus. Nei giorni scorsi erano state oltre 10 le denunce a carico di persone positive, ma sorprese in giro per la spesa o per passeggiate.

Da giorni si dimostrano ligi alle norme, invece, i titolari di negozi e attività commerciali. Anche martedì non sono state elevate sanzioni ai proprietari delle 155 attività commerciali controllate dalle forze dell’ordine.

Non sono state, inoltre, disposte chiusure di negozi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: diminuisce il numero dei controlli, ma cresce quello delle persone multate

PerugiaToday è in caricamento