Cronaca

Coronavirus, controlli a persone e verifiche nei negozi nella "zona rossa" di Perugia

Fermati in 614 e multati in 10, controllati 213 esercizi commerciali

Forze dell’ordine impegnate nel controllo del territorio e per il rispetto delle norme anti Covid nella provincia di Perugia, che resta zona rossa.

La Prefettura di Perugia ha reso noti i dati del monitoraggio dei servizi di controllo inerente le misure urgenti per il contenimento della diffusione del virus Covid-19 nella giornata di lunedì 22 febbraio.

Le persone controllate sono state 614, contro le oltre mille del giorno precedente, con 10 multe a carico di cittadini che non hanno rispettato coprifuoco, utilizzo di mascherine e le regole sugli spostamenti.

Non ci sono state denunce per inosservanza del divieto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per le persone in quarantena perché risultate positive al virus. Solo nel mese di febbraio sono state dieci le persone denunciate perché sorprese a fare la spesa o passeggiare al parco, pur essendo positive e sottoposte alla quarantena in casa.

Controllati anche 213 esercizi commerciali, ma in questo caso gli esercenti si sono mostrati attenti alle regole e non sono state elevate sanzioni né disposte chiusure di attività.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, controlli a persone e verifiche nei negozi nella "zona rossa" di Perugia

PerugiaToday è in caricamento