Cronaca Città di Castello

Coronavirus, controlli di Polizia ed Esercito in Alto Tevere: multati in tre

Sanzionate tre persone per violazione della quarantena, spostamento fuori comune e vendita bevande d'asporto fuori orario. Contravvenzioni anche per alcuni automobilisti indisciplinati

Poliziotti del Commissariato di Città di Castello, del reparto prevenzione crimine Umbria-Marche e militari dell'Esercito Italiano in strada per controllare il rispetto della normativa anti Covid.

Nel corso dei controlli è stata multata una persona perché, seppur sottoposta alla quarantena disposta dall’Asl Umbria 1, non rispettava l’obbligo d’isolamento domiciliare e veniva sorpreso fuori dalla propria abitazione.

Una seconda sanzione ha riguardato una persona che, residente in altro comune, si trovava a Città di Castello senza un giustificato motivo.

Terza multa per il titolare di un esercizio pubblico del centro storico in quanto vendeva bevande da asporto al di fuori dell’orario consentito.

Il personale ha anche controllato 186 persone e 115 veicoli, 15 esercizi commerciali, rilevando 2 infrazioni al codice della strada, in un caso con fermo del veicolo per mancato aggiornamento della carta di circolazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, controlli di Polizia ed Esercito in Alto Tevere: multati in tre

PerugiaToday è in caricamento