menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, ospedale di Branca: un medico e tre tecnici positivi. La Usl: "Radiologia è già tornata alla normalità"

La Usl Umbria 1 'smentisce' il sindaco di Gualdo Tadino: "L’attività della Diagnostica per immagini è stata sospesa solo per qualche ora e già dalla giornata di oggi è ripresa normalmente"

"L’attività della Diagnostica per immagini è stata sospesa solo per qualche ora e già dalla giornata di oggi è ripresa normalmente. Gli utenti che hanno dovuto rinviare le prestazioni questa mattina saranno prontamente contattati per un nuovo appuntamento". La Usl Umbria 1 risponde indirettamente al sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti, che aveva annunciato nella comunicazione su Facebook la chiusura del reparto di Radiologia dell'ospedale di Branca. 

"A seguito della positività al Covid-19 di un medico della Diagnostica per immagini dell’ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino, la direzione sanitaria della Usl Umbria 1 e del presidio ospedaliero hanno messo in atto tutte le procedure relative alla sorveglianza sanitaria sottoponendo a tampone tutti i 31 dipendenti della struttura. La sorveglianza ha permesso di individuare anche altri tre tecnici di radiologia positivi al Covid-19 che sono stati subito messi in isolamento", spiega la nota della Usl. 

E ancora: "La direzione sanitaria precisa che sono state prese tutte le misure di sicurezza e che l’intera struttura è stata sottoposta a sanificazione straordinaria. In ogni caso, all’interno del reparto venivano già adottate tutte le misure di prevenzione, come la sanificazione delle apparecchiature tra una prestazione e l’altra, il distanziamento nella sala d’attesa e l’obbligo dell’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale sia per tutti gli operatori che per i pazienti". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento