Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Coronavirus, anche Assisi è in lutto per colpa del virus: "Addio Lilio era un punto di riferimento per la città"

L'uomo era ricoverato nel reparto di rianimazione dell'Ospedale di Città di Castello

Anche Assisi purtroppo è in lutto a causa del coronavirus. La task-force sanitaria ha comunicato al sindaco di Assisi, Stefania Proietti, la morte di un paziente molto conosciuto in città. L'uomo era ricoverato al reparto di rianimazione dell'Ospedale di Città di Castello. 

“Appena appresa la notizia dalle fonti sanitarie il nostro pensiero è andato a Lilio, una figura conosciutissima in città, e alla sua famiglia che non ha potuto più riabbracciarlo dopo il ricovero - ha affermato il Sindaco -. Lilio era una delle personalità più note di Assisi e di Piazza Nova, che si è sempre ispirato ai valori del 25 aprile: tutti siamo colpiti, nel dolore enorme per la sua scomparsa, dal fatto che proprio oggi, nella ricorrenza della Liberazione, ci abbia lasciato. Lilio, sempre così presente nella vita della nostra Città, dal Calendimaggio alla politica, lascia un vuoto incolmabile. Ci uniamo al dolore dei familiari, acuito dalle circostanze che per l’emergenza epidemiologica non hanno permesso nè a loro nè agli amici di stargli vicino. Tutta Assisi ti saluta, caro Lilio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, anche Assisi è in lutto per colpa del virus: "Addio Lilio era un punto di riferimento per la città"

PerugiaToday è in caricamento