menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale Branca, quel biglietto dell'autobus da record: anche 5 euro in città

Costa cinque euro il biglietto di andata e ritorno per la tratta Gubbio-Branca. Una protesta portata direttamente in Consiglio regionale da Orfeo Goracci che ha dichiarato: "Se l'autobus costa così tanto è meglio usare l'auto. Quale tutela per i cittadini?"

Cinque euro è il costo del biglietto. E precisamente il costo del biglietto per andar e tornare dall’ospedale. Una tratta, di soli venti chilometri, quella che porta da Gubbio al nosocomio di Branca e che nonostante tutto in molti non si possono permettere di sostenere ogni singolo giorno per andare a trovare amici e parenti.

Una protesta cittadina portata in Consiglio regionale per bocca di Orfeo Goracci (Comunista umbro) che, durante la seduta, ha dichiarato: “Chi necessita di recarsi in ospedale per visite, esami, controlli o anche solo per andare a trovare persone ricoverate, usando prevalentemente, se non esclusivamente, l'autobus, solitamente percepisce un reddito mensile minimo, trattandosi per lo più di anziani, oppure di badanti, ma anche di studenti. Perciò mi chiedo cosa stiano facendo le istituzioni dato che, a parole, viene detto che saranno tutelate le fasce deboli ma, negli atti, succede l'esatto contrario”.

Un attacco duro quello fatto da Goracci che conclude il suo intervento affermando: “Ma è evidente che se l'autobus mi costa 5 euro, con orari sempre meno ottimali, e utilizzare la propria automobile, quando e come si vuole, meno di 4 euro, nessuno prenderà mai l'autobus, a meno che non vi sia costretto”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento