A caccia sulle montagne di Cortona: colpito alla testa cacciatore umbro

L'uomo - residente a Trevi - è rimasto vittima di un colpo di fucile sparato da un amico durante una battuta di caccia in provincia di Arezzo. Inutili i soccorsi

Rolando Piermarini è stato ucciso da un colpo di fucile sparato, durante una battuta di caccia, da un suo compagno di battuta sulle montagne di Cortona. L'uomo, un 64enne di Trevi, è stato colpito alla testa da un amico 65enne che aveva cercato di mirare ad un colombo che era in volo ma sulla traiettoria c'era la vittima. 

I soccorsi sono stati chiamati immediatamente, ma non c'è stato nulla da fare. Insieme alla vittima e all'altro cacciatore c'era il figlio trentenne di Piermarini. Le operazioni di recupero della salma sono state complicate, data l'altezza dell'appostamento, raggiungibile da una scaletta molto ripida. La magistratura ha disposto l''autopsia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento