menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestano l'amico spacciatore e lui insegue minacciando i carabinieri

E' accaduto a Corso Garibaldi durante un controllo da parte dell'Arma nelle aree più calde in fatto di spaccio. Due le denunce per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale

Arrestano il suo amico e lui incomincia a inseguire i carabinieri offendoli e minacciandoli: morale della favola viene portato in Caserma e si è beccato una denuncia. E' accaduto durante un controllo dei militari nelle zone calde dello spaccio nell'area di Corso Garibaldi. Due nord africani, un tunisino di 39 anni ed un marocchino di 28 anni, entrambi domiciliati a Perugia e con precedenti penali, sono stati denunciati rispettivamente per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. 

Il più giovane dei due dopo aver cercato la fuga per non essere "controllato", ha iniziato a spintonare i militari che sono riusciti tuttavia a calmarlo e a farlo accomodare nell’autovettura di servizio. In questo frangente l'amico tunisino è intervenuto senza motivo a perorare la causa dell’arrestato, offendendo e minacciando ripetutamente i carabinieri che non hanno potuto fare altro che portare anche lui in Caserma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento