INVIATO CITTADINO Volevano rubare le cancellate dei lavatoi liberty in cima al Borgo d'Oro

Stanotte hanno tentato di portar via quei bei manufatti in ferro: un'anta è stata scardinata

Hanno tentato di rubare le cancellate dei lavatoi liberty in cima al Borgo d’Oro. Ma non ci sono riusciti. In cima a corso Garibaldi, dopo via Persa (l’ultima a salire sulla sinistra), c’erano una volta i lavatori pubblici degli anni Trenta. Con l’avvento degli elettrodomestici, dopo decenni di abbandono, quell’area fu bonificata. I lavatoi rimossi (sciaguratamente, perché erano dei preziosi manufatti novecenteschi!) e, al loro posto, venne creato un bel giardinetto con una fontanella dal bulbo in ghisa.

È un luogo ombreggiato dove la gente, in estate, si ferma a sedere sulle panchine per la frescura. Fino a qualche anno fa era la mèta preferita dai tossicomani che vi andavano a bucarsi. Poi il Comune affidò a una residente di prossimità l’incarico (onorario, s’intende!) di chiudere con una catena le due ante del cancello nella tarda serata (ma in inverno anche verso le 21).

Stanotte hanno tentato di portar via quei bei manufatti in ferro. Ma il lavoro non era semplice, perché il cancello è a scorrimento su di una guida a scomparsa nel muro e tirarlo via comportava un’attrezzatura idonea e parecchia forza fisica. Comunque ci hanno provato: ne hanno scardinata un’anta e stavano per svellerlo dalla sede, quando sono stati evidentemente disturbati dalla presenza di qualche residente o dal passaggio degli spettatori che uscivano dal cinema Sant’Angelo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Hanno così abbandonato tutto e sono scappati. Ma stamattina dei residenti hanno finito di tirar via il cancello e hanno appoggiato l’anta per terra. C’era infatti pericolo che potesse cadere addosso a qualcuno: magari ai bambini che frequentano la scuola delle Stimmatine, a due passi da lì. Oggi pomeriggio, verso le 15, gli operai del Comune – evidentemente allertati dai vicini – sono intervenuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

  • Università di Perugia, due nuovi corsi di laurea magistrale: Scienze della Terra per la Gestione dei Rischi e dell'Ambiente e Geology for Energy Resources

  • "A Norcia 53 immigrati positivi al Covid19": la bomba sganciata in prima serata. Poi la dura smentita

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 6 agosto: altri tre positivi, aumentano i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento