Corso Garibaldi, controlli a tappeto in 13 edifici: caccia ai covi dello spaccio, verifiche incrociate del Comune

Da tempo i residenti e il comitato di quartiere chiedeva dei controlli dopo che i clan dello spaccio, anche in piena pandemia, stavano riconquistando il territorio con i loro loschi traffici

Corso Garibaldi, dopo le segnalazioni dei residenti e del comitato di quartiere, è stato passato al setaccio dalla Polizia di Perugia (Volanti e Reparto Prevenzione Crimine) per tutta la giornata di oggi. In particolare sono stati controllati appartamenti per verificare la presenza di covi dello spaccio o locali occupati da clandestini e latitanti. Ben 13 gli edifici all’interno dei quali sono state identificate, alcune decine di persone tra le quali alcune con precedenti di polizia a proprio carico per reati contro la persona ed in materia di sostanze stupefacenti. Il Personale della Polizia Locale e il Comune di Perugia approfondiranno i dati acquisiti al fine di individuare eventuali irregolarità. Il Questore ha spiegato che con l'amministrazione comunale verrà fatta squadra per altre verifiche, a breve periodo, in altri quartieri della città a rischio. 
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

  • LA LETTERA al sindaco. Ordinanza: "Non si interviene così: chi ha sbagliato paghi ma senza penalizzare noi commercianti"

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

Torna su
PerugiaToday è in caricamento