Cronaca

Assemblea a Corso Garibaldi su vivibilità e sicurezza nel quartiere. Ecco il piano e le richieste dei residenti

La rabbia dei cittadini dopo furti e aggressioni avvenute al Borgo d'Oro e vie limitrofe

Assemblea al Borgo d’Oro su vivibilità e sicurezza nel quartiere. Ecco le determinazioni. I residenti si sono incontrati alla Biblioteca di San Matteo degli Armeni, per porre un argine ai problemi di furti e aggressioni avvenuti lungo Corso Garibaldi e vie limitrofe. “In alcuni casi – è stato rilevato – l’autore degli atti è stato individuato e segnalato alle forze dell’ordine, a cui risultava peraltro già noto”. Ma il soggetto continua a girare indisturbato. Non c’è  modo di tutelarsi contro i suoi comportamenti?

Preoccupazione e sconcerto

I partecipanti hanno espresso preoccupazione per la carenza di azioni, da parte dell’Amministrazione Comunale e delle forze dell’ordine, al fine di garantire la necessaria sicurezza
degli abitanti e la vivibilità del Borgo per tutti i cittadini.

Chiamare in causa le autorità

Si è pertanto deciso di scrivere al sindaco, al questore e al prefetto una lettera con la descrizione degli ultimi accadimenti, richiedendo un incontro a stretto giro col primo cittadino e con l’assessore comunale alla sicurezza.

Ripristinare i controlli

Si è inoltre stabilito di richiedere il ripristino di controlli per le vie del Borgo da parte delle forze dell’ordine, magari con l’utilizzo di un vigile di quartiere o di una pattuglia dedicata. Parallelamente, si invieranno, laddove necessario, esposti alle Autorità, in modo da accelerare gli interventi.

Pulizia negletta. Urge intervenire

Durante la discussione è stata sollevata anche la questione della pulizia del Borgo, in particolare riguardo allo smaltimento dei rifiuti domestici. A questo proposito, si è disposto di richiedere un incontro con i dirigenti della GESENU per individuare soluzioni immediate che evitino l’accumulo di rifiuti, specie in certe vie laterali di Corso Garibaldi.

Rivalutare le emergenze storico-artistiche come elemento attrattore

In chiusura, si è anche proposto di incontrare l’assessore al turismo per chiedere l’apertura di siti di interesse storico-artistico presenti nel Borgo e attualmente inaccessibili.

Attenti ai rider

Sebbene tra i problemi di minor gravità, si è sottolineata la pericolosità dei rider che sfrecciano lungo la strada, sia con monopattini che con biciclette e scooter, spesso in senso contrario a quello consentito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assemblea a Corso Garibaldi su vivibilità e sicurezza nel quartiere. Ecco il piano e le richieste dei residenti

PerugiaToday è in caricamento