Costretti in casa dal coronavirus, la convivenza diventa un inferno: 'fermati' sei violenti

Sei ammonimenti del Questore di Perugia nell'ultimo mese

La convivenza forzata a causa del coronavirus diventa un inferno. Il Questore di Perugia nell'ultimo mese ha emesso sei ammonimenti per violenza domestica. Nel mirino sei violenti, cinque cittadini italiani e uno tunisino, che hanno aggredito e picchiato le compagne, costringendole a ricorrere alle cure dei medici dell'ospedale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Questore di Perugia ha anche ammonito una 20enne che si è presentata a casa del fidanzato e lo ha picchiato, spedendolo in ospedale. La donna ha anche aggredito la madre dell'uomo, corsa in aiuto del figlio. Ammonito anche un 57enne che ha perseguitato e molestato i familiari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un borgo umbro tra i 20 paesi più belli d’Italia del 2020 scelti da Skyscanner

  • IMPORTANTE E' stato ritrovato a Perugia un Gatto del Bengala: si cerca il proprietario

  • INVIATO CITTADINO Alle sei del mattino due giovanissimi dormono davanti alla vetrina di un negozio: chiamata la Polizia

  • "Aiutatemi", ragazzo trovato nella notte legato a un albero: indagano i carabinieri

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Giovani coppie, single e famiglie con un solo genitore, dalla Regione quasi 4 milioni per l'acquisto della prima casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento