Cronaca

Vaccino anti-Covid, i chiarimenti del governo: il Ministero della Salute aggiorna le Faq

Dalle categorie da vaccinare in via prioritaria ai tipi di vaccino messi a disposizione nella campagna: sul sito del dicastero le risposte alle domande più frequenti dei cittadini

A quattro giorni dal 'Vaccine Day' che ha inaugurato in Italia la campagna di vaccinazione anti-Covid (circa 10mila le dosi iniettate fino a ieri, 30 dicembre), il Ministero della Salute ha aggiornato le Faq (le risposte alle domande più frequenti) pubblicate sul proprio sito per dare tutti i chiarimenti sull'argomento ai cittadini. 

Vaccino anti-Covid-19: caratteristiche, efficacia e procedure spiegate dall'Aifa

Ecco le risposte...

Quali sono gli obiettivi della campagna vaccinale contro COVID-19?
L’obiettivo della campagna di vaccinazione della popolazione è raggiungere al più presto l'immunità di gregge per il SARS-CoV2. La campagna partirà il 27 dicembre, vista l’approvazione da parte dell’EMA (European Medicines Agency) del primo vaccino anti COVID-19. Dopo una fase iniziale, che dovrà essere limitata, per il numero di dosi consegnate, essa si svilupperà in continuo crescendo. I vaccini saranno offerti a tutta la popolazione, secondo un ordine di priorità, che tiene conto del rischio di malattia, dei tipi di vaccino e della loro disponibilità.

I vaccini sono sicuri?
I vaccini vengono autorizzati solo dopo un’attenta valutazione del profilo di sicurezza in base agli studi effettuati nella fase di sperimentazione. In ogni caso il profilo di sicurezza verrà continuamente monitorato anche dopo l’autorizzazione.

Sarà obbligatorio vaccinarsi?
Al momento non è intenzione del Governo disporre l'obbligatorietà della vaccinazione. Nel corso della campagna sarà valutato il tasso di adesione dei cittadini.

Continua a leggere >>>

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino anti-Covid, i chiarimenti del governo: il Ministero della Salute aggiorna le Faq

PerugiaToday è in caricamento