Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Coronavirus, 50mila dosi di vaccino Astrazeneca consegnate all'Umbria: "Tutte per i richiami anticipati"

Le scorte di luglio arrivate in anticipo: "Saranno somministrate dai medici di base e nei punti vaccinali ai cittadini over 60"

Già consegnate all'Umbria, in anticipo e tutte insieme, le 49mila e 400 dosi di vaccino Astrazeneca previste per le seconde dosi dell'intero mese di luglio. "Solitamente - spiega la Regione - le consegne di tale vaccino avvengono con cadenza settimanale. Per tale motivo, visti i tempi necessari alla loro inoculazione, nel report del Ministero della Salute la nostra regione risulta con un rapporto del 86,4% tra le dosi consegnate e quelle somministrate".

Variante Delta e meno dosi: l'Umbria anticipa i richiami dei vaccini, ma la campagna rallenta

Nel frattempo, dopo aver avuto l'ok dal Cts, la tasf-force umbra ha deciso di anticipare alla nona settimana la somministrazione del richiamo con Astrazeneca: "Tali dosi verranno somministrate sia dai medici di medicina generale che nei punti vaccinali territoriali ai cittadini over 60 che hanno ricevuto la prima dose di Astrazeneca - conclude la Regione -, al fine di anticipare le seconde dosi ed immunizzare nel minor tempo possibile la popolazione".

Vaccini, forniture in calo: in Umbria stop agli appuntamenti e agli under 30

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, 50mila dosi di vaccino Astrazeneca consegnate all'Umbria: "Tutte per i richiami anticipati"

PerugiaToday è in caricamento