Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Vaccini anti-Covid: Umbria terza in Italia per percentuale dosi somministrate

I dati aggiornati del Ministero della Salute divisi per fasce d'età: nella regione umbra inoculate 220.285 delle 254.065 dosi fornite

Continua la campagna vaccinale in Umbria, che dopo aver recepito l'ordinanza Figliuolo e con l'ausilio dei medici di medicina generale ha accelerato negli ultimi giorni e ha superato la soglia delle 220mila dosi di vaccini anti-Covid somministrate. Sono infatti 220.285, secondo i dati del Ministero della Salute aggiornati alle ore 06.06 di oggi (venerdì 16 aprile), le dosi inoculate: si tratta dell'86,7% delle 254.065 consegnate (sopra la media nazionale che è di 83,2), una percentuale che la piazza terza in Italia nella 'classifica' delle Regioni, dietro solo a Veneto (89,3%) ed Emilia-Romagna (86,8). 

Coronavirus, riaperture: la proposta delle Regioni al Governo

Delle 220.285 dosi inoculate in Umbria 131.029 sono state somministrate a donne e 89.256 a uomini, con la fascia degli ultraottantenni che continua a essere quella più 'coperta' (75.845 dosi somministrate), seguita da quella 50-59 (28.869), 40-49 (22.345); 70-79 (28.323), 60-69 (21.293); 90+ (18.882); 30-39 (16.066); 20-29 (8.490); e 16-19 (172 dosi inoculate).

Coronavirus in Umbria, la mappa: tutti i dati comune per comune

A livello nazionale invece, sono 14.259.835 gli italiani che hanno ricevuto almeno una dose (8.325.116 donne e 5.934.719 uomini), 4.234.230 dei quali hanno già ricevuto anche la dose di richiamo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini anti-Covid: Umbria terza in Italia per percentuale dosi somministrate

PerugiaToday è in caricamento