Cronaca

Nemmeno il coronavirus ferma i vandali: devastato il Monumento ai Caduti di Citerna

L'amministrazione comunale: "Siamo sgomenti di fronte a un gesto così vile e insensato"

Nemmeno l'emergenza coronavirus ferma i vandali, alcuni dei quali sono entrati in azione a Citerna. "Questa mattina sono stati segnalati dei gravi atti vandalici prepararti presso il Monumento ai Caduti di Citerna - denuncia l'amministrazione comunale -. Sono state divelte le pietre del viale ed è stata spaccata la colonna di appoggio alle catene in ferro. Il sindaco con tutta l’amministrazione comunale, oltre a condannare il barbarico gesto, ha provveduto a denunciare l’atto avvenuto alle forze dell’ordine. Sono state già avviate, infatti, le indagini dei carabinieri della stazione di Citerna guidate dal Maresciallo Lorenzo Stazi".

Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria: tutti i casi comune per comune

L’assessore Samuel Fedele esprime profonda amarezza per quanto accaduto: “Il Monumento ai Caduti è testimonianza del sacrificio dei nostri concittadini sia militari che civili che hanno perso la vita durante tutte le guerre. L’amministrazione comunale è rimasta sgomenta di fronte a un gesto così vile e insensato. Il rispetto per i defunti, il senso civico e lo spirito identitario sono valori che devono essere coltivati gelosamente, affinché le future generazioni possano ricordare e prendere esempio dal sacrificio dei nostri avi. Torneremo presto a rendere omaggio ai nostri eroi e martiri, raccontando e riscoprendo le loro vite e le loro storie”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nemmeno il coronavirus ferma i vandali: devastato il Monumento ai Caduti di Citerna

PerugiaToday è in caricamento