Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Coronavirus, la Regione Umbria: "Vaccinati la metà dei 40enni e il 75% dei 50enni"

I dati sono stati diffusi dal nucleo epidemiologico: "Campagna di vaccinazione decisiva per la lotta al Covid"

Farmacisti, medici di base e hub aziendali: queste le tre 'armi' che hanno consentito alla Regione Umbria di accelerare nella campagna vaccinale che in questo mese, dopo la 'messa in sicurezza' degli anziani e dei soggetti fragili, ha iniziato a coprire anche le fasce d'età che comprendono i 40enni e i 50enni.

Coronavirus in Umbria, curva e ricoveri in discesa: incidenza in calo, ma non in Valnerina

"Decisiva per la lotta al Covid è la campagna di vaccinazione - si legge in una nota della Regione in cui si riportano i dati del rapporto settimanale sull'andamento della curva epidemica stilato dal nucleo epidemiologico umbro -. Dai dati pubblicati dal ministero della Salute in Umbria il 61 per cento della popolazione vaccinabile ha ricevuto la prima dose di vaccino, sono stati vaccinati oltre il 50 per cento dei quarantenni e il 75 per cento dei cinquantenni".

Coronavirus in Umbria, il punto sui vaccini: tutti i dati

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, la Regione Umbria: "Vaccinati la metà dei 40enni e il 75% dei 50enni"

PerugiaToday è in caricamento