rotate-mobile
Cronaca Trevi

Coronavirus, reduce da un viaggio all'estero e ricoverato: non è grave il paziente di Trevi

La task force regionale sta ricostruendo i movimenti del nuovo positivo, in cura presso il 'Covid Hospital' di PErugia, che potrebbe essere stato contagiato al di fuori dei confini regionali

Non è grave il paziente di Trevi ricoverato presso il 'Covid Hospital' di Perugia, risultato positivo al coronavirus ieri (come un'altra persona residente a Perugia che è ora in isolamento contumaciale). Questo riferiscono fonti dell'ospedale memtre la 'task force' regionale sta ricostruendo gli ultimi movimenti del cittadino trevano, che potrebbe essere stato contagiato da un recente viaggio all'estero.

Il ministro speranza: "Rischio contagi dall'estero, serve prudenza"

Viaggio del quale dà conferma oggi sul proprio profilo social Bernardino Sperandio, sindaco di Trevi: "A seguito di formale comunicazione della competente Usl - scrive il sindaco - si informa che il cittadino trevano risultato positivo al Covid-19 è una persona rientrata giorni fa da un viaggio all’estero e ora è ricoverata presso il reparto di malattie infettive dell’Ospedale di Perugia, cui facciamo gli auguri per una pronta guarigione".

Coronavirus, il bollettino del 15 luglio: due nuovi positivi, uno ricoverato

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, reduce da un viaggio all'estero e ricoverato: non è grave il paziente di Trevi

PerugiaToday è in caricamento