Cronaca

INVIATO CITTADINO - Prato pieno di guanti e mascherine, uno spettacolo indecente

Accade a Perugia nello spazio verde compreso fra via Torelli e via San Galigano

La maleducazione è veramente sconfinata, se si dissemina il prato di guanti e mascherine generando uno spettacolo indecente.
Accade nello spazio verde compreso fra via Torelli e via San Galigano: un triangolo con la punta rivolta allo stop (che in pochi fanno!) verso via delle Sorgenti.

Coronavirus, è ufficiale: annullata Umbria Jazz 2020

“È la manifestazione inequivocabile della sciatteria, della volgarità, della mancanza assoluta di senso civico”. Parole raccolte da un residente di prossimità che, affacciandosi al terrazzo di casa, vede quel verde punteggiato da macchie bianche. Chiazze sparpagliate un po’ dovunque e… mobili, perché il vento le sposta, tanto sono sottili, trasparenti e leggere. Ma in tutto questo svolazzare non c’è niente di poetico. Infatti quegli 'oggetti volanti' sono facilmente identificabili. Altro non sono che guanti, usati da clienti del vicino supermercato. Persone irresponsabili le quali, anziché depositarli negli appositi cestini, se li portano via e li gettano, con incredibile disinvoltura, nel prato sottostante.

INVIATO CITTADINO - Un mezzo colossale si incastra al Bulagaio

Bell’esempio di inciviltà. Perché, oltre tutto, si intravede anche qualche macchia verde: si tratta di mascherine. “Fra qualche anno, oltre alle morti e al dolore seminato oggi, un’altra ‘colpa’ del virus sarà quella di aver fatto proliferare guanti e mascherine: nella pancia dei cetacei ne troveremo a migliaia”. Ma la colpa sarà tutta umana. Come (quasi) sempre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO - Prato pieno di guanti e mascherine, uno spettacolo indecente

PerugiaToday è in caricamento