Cronaca

Coronavirus, con l'Umbria in zona bianca aumenta la capienza su treni e bus: le novità

Autorizzato da domani (24 giugno) un aumento della capienza sui mezzi di trasporto pubblico. L'assessore regionale Melasecche: "Ritorno graduale alla normalità"

Con l'Umbria ormai da diversi giorni in zona bianca si fanno continui passi verso un ritorno alla 'normalità' e da oggi ci sono novità anche nel settore del trasporto pubblico, con la Giunta regionale che ha autorizzato da domani l’aumento fino all'80% della capienza consentita su treni e autobus rispetto al 50% attuale (il limite imposto alle regioni in zona gialla).

Coronavirus, via libera al Green pass: ecco le regole e come ottenerlo

“Esaminata la situazione generale - sottolinea Enrico Melasecche, assessore regionale ai Trasporti, Enrico Melasecche -, la Giunta ha deciso con la presidente Tesei di adottare questa misura di ritorno graduale alla normalità, ferme restando le note precauzioni di carattere generale". A seguito infatti di un "chiarimento del Coordinamento delle Regioni italiane - come evidenzia ancora Melasecche -, anche in Umbria, come nelle regioni contermini di Marche, Toscana e Lazio, a partire da domani (giovedì 24 giugno, ndr) tutti i mezzi di trasporto pubblico potranno essere occupati fino all’80% della loro capienza, come riportata nella carta di circolazione di ciascun mezzo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, con l'Umbria in zona bianca aumenta la capienza su treni e bus: le novità

PerugiaToday è in caricamento