rotate-mobile
Cronaca

Coronavirus, Coletto: "La variante Omicron è in Umbria, pronti con il piano ospedali"

L'assessore regionale alla Salute: "Sequenziati 20 casi della nuova variante, riattiveremo posti letto a Città di Castello e a Foligno". Ecco tutti i numeri del piano

"Su 66 casi sequenziati 20 sono di variante Omicron, che è arrivata anche in Umbria. Stiamo lavorando per potenziare il tracciamento". A 'ufficializzare' quello che si sospettava, stando al notevole incremento di contagi da Covid degli ultimi giorni, è Luca Coletto durante la conferenza di fine anno della Giunta regionale dell'Umbria (in cui la 'governatrice' Tesei ha preannunciato l'arrivo di un'ordinanza per contrastare la diffusione del virus).

Il bollettino del 22 dicembre: 677 positivi e 236 guariti, aumentano i ricoveri

L'assessore umbro alla Salute ha anche illustrato come la Regione agirà sul fronte ospedali: "Il piano è già operativo ed è lo stesso della scorsa primavera. A breve faremo la delibera senza avere alcun impatto negativo per ora sulle sale operatorie e sulle liste di attesa, per le quali continueremo per il recupero degli interventi arretrati. Per ora i posti di terapia intensiva (riservati a pazienti Covid, ndr) restano 16 perché quelli attualmente occupati sono 8. Nell'area medica invece, dall'attuale disponibilità di 90 posti dei quali a oggi ne sono occupati 67, saliremo fino a 120 e riattiveremo 16 posti all'ospedale di Città di Castello e 14 in quello di Foligno. Porteremo infine da 13 a 17 i posti in semintensiva".

Coronavirus in Umbria, Tesei: "Ordinanza in arrivo, bisogna frenare la variante Omicron"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Coletto: "La variante Omicron è in Umbria, pronti con il piano ospedali"

PerugiaToday è in caricamento