menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, due nuovi pazienti negativizzati a Città della Pieve

A dare la buona notizia il sindaco Risini

Nessun nuovo caso di coronavirus e 2 negativizzati a Città della Pieve. Questa la buona notizia data ieri (7 aprile) nella Giornata Mondiale della Salute dal sindaco Fausto Risini, con 7 cittadini attualmente positivi al Covid-19 e il numero dei negativizzati che sale così a 14.

Coronavirus, l'Umbria avrà un ospedale da campo per le emergenze: 30 i posti

"Nella Giornata Mondiale della Salute - ha scritto ieri in una nota il primo cittadino - vorrei cogliere l'occasione per rivolgere, ancora una volta, il nostro pensiero ed il nostro più sentito ringraziamento a tutti coloro che, da oltre un mese a questa parte, stanno combattendo in prima fila contro questa pandemia ed a tutti coloro che, in vario modo, contribuiscono lavorando con noi in maniera volontaria e disinteressata, sostenendo, supportando e rafforzando la nostra comunità".

Coronavirus, mascherine obbligatorie in Umbria? La presidente Tesei: "Non è la priorità"

E guardando alle risposte che nel mondo i governi stanno dando di fronte alla pandemia, Risini sfoggia il suo orgoglio italiano: "Non so voi, ma io sono orgoglioso del nostro Paese, pur con tutti i suoi limiti. E torno a ribadire nel mio piccolo che la salute è un diritto di tutti, non una merce, e che per tutelarla servono servizi sanitari pubblici, universalistici e basati sulla solidarietà. Oggi, questa consapevolezza rinvigorita dalla linfa di una dura esperienza, deve permetterci di proseguire, con coraggio e senza indugi, verso la lotta alla tutela di questo diritto inalienabile. Il diritto alle cure per tutti, il diritto alla vita ed il rispetto della persona umana".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento