Cronaca

Coronavirus, sette nuovi casi a Castello ma è guarito quello che era stato il primo positivo

Il sindaco Bacchetta: "Segnale ben augurante nella battaglia a questa stramaledetta malattia"

"Un segnale ben augurante nella battaglia a questa stramaledetta malattia". Così il sindaco Luciano Bacchetta vede la guarigione di quello che era stato il primo paziente affetto da Covid-19 a Città di Castello: "Ieri (sabato 4 aprile) ci sono stati comunicati dalla Asl sette nuovi positivi - ha detto il primo cittadino tifernate facendo il punto sull'emergenza coronavirus -, cinque dei quali restano in isolamento domiciliare mentre due sono stati ricoverati, uno all'ospedale di Perugia e l'altro in quello di Città di Castello. Ci sono però due nuovi ufficialmente guariti e tra questi il primo paziente colpito dal Covid qui a Castello".

VIDEO Coronavirus, Castello: da brividi il concerto del maestro Battistelli davanti all'ospedale

Una buona notizia che non deve però portare ad abbassare la guardia: "La situazione va tenuta comunque sotto controllo - ha proseguito Bacchetta -. Invito le autorità a fare più tamponi e i cittadini a rispettare ancora le limitazioni, quanto è noioso e faticoso lo so anche io. Ieri c'è stato il funerale di mia madre ed eravamo solo i parenti strettissimi: figli, mogli e nipoti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, sette nuovi casi a Castello ma è guarito quello che era stato il primo positivo

PerugiaToday è in caricamento