menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, a Città di Castello altri sette positivi ma c'è un guarito

A fare il punto sui profili social del Comune è il sindaco Bacchetta: "Ci stiamo avvicinando al picco, restate a casa". Tante le donazioni: "Un grazie al Centro Islamico e a chi sostiene Villa Muzi'

Bollettino in costante aggiornamento anche a Città di Castello, dove a fare il punto sull'emergenza coronavirus è il sindaco Luciano Bacchetta: "Ci sono sei nuovi casi positivi più uno domiciliato ma c'è un guarito ed è una buona notizia che ci dà speranza - ha spiegato il primo cittadino tifernate sul profilo Facebook del Comune -. Nell’ospedale sono ricoverate 31 persone, 5 delle quali in terapie intensiva. Qualcuna è dell’Alto Chiascio e qualcuna di fuori Regione. Il reparto COVID 19 sta lavorando".

Coronavirus in Umbria, la mappa del contagio al 30 marzo: tutti i casi per comune di residenza

Bacchetta dedica poi un pensiero a chi si sta impegnando a beneficio della collettività con lo strumento delle donazioni: "Voglio fare alcuni ringraziamenti doverosi - ha detto il sindaco -. Uno al Centro Islamico che ha fatto una donazione: è un bellissimo messaggio di solidarietà e lo segnalo ai cittadini. Ci sono poi anche molte donazioni per 'Muzi Betti' (struttura che ospita i guariti ancora positivi, ndr), in cui sono stati fatti tamponi solo ad alcuni ospiti che potevano correre il rischio di essere positivi. L’impegno di presidente, Cda e operatori è encomiabile. Voglio anche ringraziare gli imprenditori che hanno donato 400 visiere all’ospedale di Città di Castello, confermando una grande mobilitazione del mondo economico a favore della sanità. Preciso che il Comune non ha il compito di dotare i cittadini di mascherine, a seguito di alcune richieste in tale senso comparse sui social. Piuttosto possiamo distribuire ai soggetti, che ne hanno bisogno, eventuali dispositivi messi a disposizione da parte di terzi. Il governo ha annunciato poi di aver stanziato risorse per i Comuni: quando arriveranno gli uffici dei servizi sociali provvederanno all’asegnazione con modalità che comunicheremo".

Coronavirus, Città di Castello ospiterà i guariti ancora positivi: andranno a Villa Muzi

Infine l'ennesimo monito alla popolazione: "Mi hano segnalato un grande movimento nella giornata di ieri, specialmente nel centro storico - confessa Bacchetta -. Chiedo a tutti di stare attenti, non solo per la sanzione che certe infrazioni comportano ma anche per il bene collettivo. Mai come adesso, avvicinandosi il picco, a detta degli esperti, è necessario stare a casa. Annuncio che domani alle ore 12 aderiremo all’iniziativa lanciata da Anci ed Upi, le associazioni dei comuni e delle province, soprattutto del bergamasco: sarò davanti al Palazzo del Comune, con la bandiera a mezz’asta, insieme ed a debita distanza dal maestro Fabio Battistelli, che seguirà con il suo clarino l’inno di Mameli, per un minuto di raccoglimento e silenzio in memoria delle vittime del COVID 19”.

In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento