menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, "aumentano i contagi e si diffonde la variante": Assisi chiude gli uffici comunali

Vietato l'accesso al pubblico fino al 21 febbraio: i servizi indifferibili garantiti via telefono e mail. Il sindaco Proietti: "Provvedimento necessario"

Le varianti del coronavirus che circolano in Umbria (soprattutto quella inglese) preoccupano anche le amministrazioni cittadine e quella di Assisi ha deciso oggi di "chiudere al pubblico tutti gli uffici comunali tranne che per i servizi indifferibili. Sarà possibile contattare tutti gli uffici per telefono o via email".

Coronavirus in Umbria, la mappa: i dati comune per comune 

A comunicarlo sulle pagini social del Comune il sindaco Stefania Proietti: "I servizi indifferibili (polizia locale, cimiteri, servizi operativi come pronto intervento e reperibilità, socio-assistenziali, protezione civile) resteranno aperti al pubblico - spiega la nota - ma esclusivamente su appuntamento e previa valutazione da parte dell'ufficio dell'effettiva necessità e urgenza della prestazione. Il provvedimento, che per ora resterà in vigore fino al 21 febbraio, si è reso necessario in considerazione dell’incremento dei contagi degli ultimi giorni verificatosi e della diffusione della variante anche nel comune di Assisi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento