Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Coronavirus, sei regioni italiane in rosso nella mappa del rischio dell'Ue: il colore dell'Umbria

L'aggiornamento del Centro europeo per il controllo delle malattie: nessun territorio della Penisola in fascia verde

Ancora nessuna regione italiana in verde (fascia sotto i 50 casi ogni 100.000 abitanti con un tasso di positività dei tamponi inferiore al 4% o sotto ai 75 con un tasso inferiore all'1% nelle due settimane precedenti) questa settimana nella mappa del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) sull'incidenza dei contagi da coronavirus nel territorio dell'Unione Europea

Covid, scende la curva in Umbria: tra i nuovi contagi solo l'1% vaccinato con doppia dose 

Rispetto alla scorsa settimana diminuiscono però quelle in zona rossa (fascia 200-499 casi ogni 100.000 abitanti) dove restano Sardegna, Sicilia, Calabria, Molise, Toscana e Marche ma non c'è più il Lazio che 'raggiunge' in zona arancione (fascia tra i 75 e i 200 casi ogni 100.000 abitanti nelle due settimane precedenti) l'Umbria e i restanti territori della Penisola.

Coronavirus in Umbria, la mappa al 9 settembre: tutti i dati comune per comune

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, sei regioni italiane in rosso nella mappa del rischio dell'Ue: il colore dell'Umbria

PerugiaToday è in caricamento