Cronaca Assisi

Assisi, famiglia in gita da fuori regione crea il panico in centro: interviene la polizia

Una coppia e la figlia 27enne irrompono con la macchina in una piazza interdetta al traffico: dalle due donne insulti ai bambini che giocavano e poi anche agli agenti

Panico in centro storico ad Assisi. A crearlo una famiglia in gita (nel primo week end di riaperture dei confini regionali), il cui comportamento ha portato alla fine a un intervento della polizia. 

Tutto è iniziato quando un'auto con a bordo tre persone ha fatto il suo ingresso nella piazza interdetta al traffico, procedendo pericolosamente tra i passanti e tra i tanti bambini che giocavano sotto lo sguardo dei genitori. Parcheggiata la macchina in mezzo alla piazza, sono poi scesi un uomo e una giovane donna, mentre un'altra è rimasta a bordo con due cani.

All'invito di un genitore che chiedeva di spostare l'auto, l'uomo ha risposto in malo modo mentre la giovane, poi rivelatasi essere la figlia, è entrata in chiesa dove l'ha in seguito raggiunta il padre. Nel frattempo l'altra donna, infastidita dai bambini che giocando facevano abbaiare i cani, ha iniziato a sbaritare e ad aggredirli verbalmente.

A quel punto alcuni genitori, preoccupati della scomposta reazione della donna, hanno richiesto l’intervento della polizia. Giunti sul posto, gli agenti della Squadra Volante del locale commissariato, sono stati a loro volta verbalmente aggrediti dalla donna che, in evidente stato di alterazione, si è rifiutata di fornire le proprie generalità.

Poco dopo, di ritorno dalla chiesa, sono arrivati anche il marito e la figlia e anche quest’ultima ha iniziato a provocare e a insultare i poliziotti, suonando ripetutamente il clacson dell'auto per ostacolare le procedure di riconoscimento e richiamando così l'attenzione di un sempre più folto numero di persone, fermatesi per assistere alla scena.

Solo grazie alla collaborazione dell'uomo, un 58enne con precedenti di polizia, alla fine sono state identificate le due donne: un 57enne e una 28enne, residenti fuori dall'Umbria e anch'esse con precedenti di polizia. Entrambe sono state denunciate a piede libero, mentre l'uomo è stato multato per violazione del divieto di sosta all’interno di un’area interdetta al traffico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assisi, famiglia in gita da fuori regione crea il panico in centro: interviene la polizia

PerugiaToday è in caricamento