menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus in Umbria, scuola: oggi si riunisce il Cts, i Comuni aspettano la Regione

Domani (5 marzo) scade la chiusura prevista dall'ultima ordinanza regionale e si attendono la decisioni della Giunta in base alle nuove regole previste dal primo Dpcm del governo Draghi, che entrerà in vigore sabato (6 marzo)

Scade domani, venerdì 5 marzo, l'ordinanza edlla Regione Umbria che aveva stabilito la chiusura delle scuole mentre il il giorno dopo, sabato 6 marzo, entrerà in vigore il nuovo Dpcm del governo Draghi che fissa nuove regole.

Coronavirus in Umbria, i dati del contagio nelle scuole al 3 marzo

Se nelle zone rosse è prevista la sospensione dell’attività in presenza delle scuole di ogni ordine e grado, comprese le scuole dell’infanzia ed elementari (resta garantita la possibilità di svolgere attività in presenza per gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali), nelle zone gialle e arancioni invece i presidenti delle Regioni potranno disporre la sospensione dell’attività scolastica (con ricorso dalla Dad) nelle aree in cui abbiano adottato misure più stringenti per via della gravità delle varianti, nelle zone in cui vi siano più di 250 contagi ogni 100mila abitanti nell’arco di 7 giorni o nel caso di una eccezionale situazione di peggioramento del quadro epidemiologico.

Coronavirus, nuovo Dpcm: ecco tutte le regole fino al 6 aprile

Ecco così che anche in Umbria (regione al momento in zona arancione 'rinforzata') i Comuni aspettano le decisioni della governatrie Donatella Tesei, che si baseranno sull'analisi dei dati da parte del Comitato Tecnico Scientifico che si riunirà oggi pomeriggio. La decisione sulla eventuale proroga della chiusura delle scuole nei singoli Comuni potrebbe arrivare in serata o al massimo domani mattina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento