Cronaca

Coronavirus, protocolli per le riaperture: le linee guida aggiornate dalle Regioni

Ristorazione, palestre, piscine, strutture termali, cinema e spettacoli dal vivo, attività turistiche e ricettive, congressi e fiere: la bozza inviata al governo

In attesa delle riaperture con le zone gialle che torneranno a partire da lunedì 26 aprile la Conferenza delle Regioni ha aggiornato le ‘Linee Guida per la riapertura delle attività economiche, produttive e ricreative’, inserendo le previsioni e i protocolli che riguarderanno le attività turistiche, i congressi e i grandi eventi fieristici con l'auspicio che “qualora la situazione epidemiologica lo consenta e nel rispetto di tutte le regole necessarie alla prevenzione anche i settori previsti in questo aggiornamento delle Linee Guida possano gradualmente riprendere le loro attività permettendo loro anche la necessaria programmazione”.

Coronavirus, decreto-legge 'Riaperture': le novità dal 26 aprile

La bozza dei protocolli che dovranno regolare le riaperture è stata trasmessa ai ministri Roberto Speranza e Mariastella Gelmini, mentre intanto è stata scritta una lettere anche al premier Mario Draghi chiedendogli un confronto "per sottoporre alla sua attenzione le proposte prioritarie rispetto alle misure in via di adozione con il prossimo Decreto Legge, dando la disponibilità per un incontro urgente prima della pubblicazione del provvedimento".

PREMESSA

RISTORAZIONE

PALESTRE

PISCINE

STRUTTURE TERMALI

CINEMA E SPETTACOLI DAL VIVO

ATTIVITÀ TURISTICHE E RICETTIVE

CONGRESSI E GRANDI EVENTI FIERISTICI

Continua a leggere >>>

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, protocolli per le riaperture: le linee guida aggiornate dalle Regioni

PerugiaToday è in caricamento